Pensieri

Sono alcuni mesi che stiamo vivendo una specie di periodo nefasto…

Maika che non vuole più entrare a scuola…per un evento accaduto e per termini utilizzati in classe magari un po’ autoritari ma che a mia figlia le sono sembrate minacce, che le hanno fatto comparire ansie da prestazione e non solo ma proprio ansia nell’iniziare la sua avventura scolastica…confronto con la maestra la quale dalle minacce, una volta trovatasi insieme alla collega in collegamento con me sembrava essere tutta perfettina … Spiegazioni sul modo diverso di ragionare di mia figlia…il senso stretto delle parole…il dover costruire un rappkrto sano e di fiducia prima con tutti gli insegnamti per far in modo che sia davvero sicura che li si’ c’è qualcuno che l aspetta e la ama…che si’ per tutti e’ cosi ma per i bimbi apc è la cosa fondamentale altrimenti si ostinano e si rifiutano e si ritirano e si oppongono….perche ovviamente vivono tutto e dico TUTTO in modo intenso e per loro il tono di voce, il modo di parlare, il come si parla e quali termini si scelgono di utilizzare sono IMPORTANTI COME L’OSSIGENO E SENZA OSSIGENO SI SA CHE NON SI RESPIRA…CAPUT..

il 18 Dicembre che purtroppo la nostra Figlioccia Luna dopo 15 anni di Vita intima e intensa con noi ci ha lasciato….ma di questo ne parlerò quando sarò in grado…troppa fresca la ferita ancora….

Maika che è crollata dentro..perche’ fuori…fuori lei dimostra altro…ma… È più eccitata, iperattiva del solito, si sente spoglia e si copre con ossessioni di giochi scevri senza senso…eppure un senso quei giochi ripetuti ce li hanno..eccome…

Che è diventata tutta una molecola di rabbia e pianti…parole pesanti usciti in quegli attimi di sbotto da quella boccuccia che mai si era sognata di pronunciarli…per poi sentirsi pesantamente in colpa per averli detti o rivolti a noi…

E io che sono sempre stata capace di far parlare anche bimbe cocciutamente taciturne e diffidenti….

Che sono sempre stata capace di sincronizzarmi con lei e gestirla al meglio…

Ora…la guardo e mi dispiace del troppo dolore che sta vivendo…la abbraccio e si calma…a volte si confida altre no…altre scalpita…altre ancora dice NO NO NON PARLIAMO DAI GIOCHIAMO BALLIAMO ANDIAMO…perche non sa come contenere tutto questo dolore queste paure…le sue ansie….

E poi dolcis infundo ecco altro problema di salute mio da dover pensare e affrontare e per quantp ce la metti tutta a volte vorresti solo poangere e urlare…ma non puoi..devi resistere come vele al vento…

E speriamo solo che ancora riuscirò a sostenerla e a farle credere ancora di più in lei…e farla rifiorire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...